Chi siamo

Beach Ristorante Bar

 

Dal 1991

Da piccolo baretto a ristorante di qualità

Ho rilevato questo locale esattamente il 1° maggio del 1991. Ero un giovane, con tanta volontà e poca esperienza, che aveva preso in gestione un semplice bar a ridosso di una delle spiagge più belle del Golfo. Che non poteva non chiamarsi Beach… La passione per la cucina mi aveva portato a coltivare un sogno: creare un locale accogliente in cui proporre le proprie ricette a base di pesce. Con il sostegno dei clienti e con tanta perseveranza, con il tempo, tutto quello che mi ero immaginato è diventato realtà. Oggi quel “baretto” è un ristorante di qualità dove, con l’aiuto di mia moglie Barbara e mio cognato Michel, in un clima gioioso e cordiale, è possibile gustare tante specialità, tra le quali i piatti a base di pesce fresco di qualità, sorseggiando i vini della nostra fornitissima cantina. Grazie di cuore a tutti: ai clienti, ai collaboratori, ai fornitori, a Barbara e ai miei più stretti familiari. Per la fiducia, il sostegno e la presenza che hanno reso possibile tutto questo.

Antonio Novaro

Dicono di noi

Repubblica “Guida ai Sapori e ai Piaceri della Liguria”

“Con Antonio in cucina si va sul sicuro. Questo il leitmotiv che si sente ripetere gironzolando per le vie e le spiagge di Diano Marina. Operativo dal 1991, il ristorante Beach si conferma come punto di riferimento per gli amanti della buona cucina, in particolare per coloro che prediligono specialità a base di pesce. La mission dello chef è quella di garantire una proposta di qualità, nel rispetto della tradizione ligure, sul versante food come sul beverage: il locale vanta una cantina esclusivamente improntata sui vini liguri. Fra le varie specialità: il cartoccio di cozze e vongole, l’insalata di mare con polpo e seppie, i ravioli di mare conditi con pomodori pachino, la battuta di tonno con i carciofi (da non perdere), il fritto misto con ciuffi di calamari. E ancora i gamberi freschi con erba cipollina e julienne di zucchine. Arrivati al dessert, fatevi consigliare dallo chef.”